I ribelli hanno sparato al villaggio di Safsar, nella provincia di Latakia, nella Siria nordoccidentale, uccidendo 18 membri dell’esercito del regime. Questo è ciò che Vladimir Savchenko, direttore del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria, ha detto ai giornalisti sabato sera, 17 novembre. “Attivisti licenziati per 24 ore nei sobborghi…

I ribelli Huthi hanno continuato a mobilitare i loro sostenitori nello Yemen per difendere, tra l’altro, la città portuale strategica di Hodeida, nonostante gli sforzi per trovare una soluzione politica alla guerra durata più di tre anni. Decine di uomini armati, alcuni dei quali molto giovani, hanno dimostrato la loro forza il sabato nei pressi…

Le forze di sicurezza irachene hanno ucciso dieci militanti dello Stato islamico (IE) e distrutto i loro nascondigli nella provincia di Salahuddin, hanno riferito domenica i media di sicurezza. Il portavoce del Security Media Center Yahya Rasoul ha dichiarato in un comunicato che le forze aeree dell’esercito hanno ucciso dieci militanti dello stato islamico, distrutto…

La serie di omicidi è tornata in primo piano nella provincia irachena di Bassora, dopo che è stato attaccato uno dei più importanti attivisti in recenti manifestazioni contro il deterioramento dei servizi pubblici e contro l’intervento dell’Iran negli affari iracheni. Questa volta sono le milizie filo-iraniane ad essere accusate. Dall’inizio delle manifestazioni a Bassora nel…

Le parti in conflitto in Yemen hanno accettato di partecipare ai colloqui promossi dalle Nazioni Unite in Svezia con l’obiettivo di porre fine a una guerra civile in corso da oltre tre anni. Lo ha fatto sapere l’inviato speciale dell’Onu Martin Griffiths al Consiglio di sicurezza. Secondo il diplomatico, il governo fedele al presidente Abd…

I comandanti delle forze filogovernative yemenite hanno detto all’AFP mercoledì scorso che hanno ricevuto ordini dai loro superiori di fermare le loro operazioni contro i ribelli Houthi radicati nella città portuale occidentale di Hodeida. Tre comandanti di campo, appartenenti a unità diverse, hanno detto all’AFP di avere istruzioni di cessare il fuoco e di fermare…

Il ministro della Difesa israeliano Avigdor Liberman, leader del partito di destra Yisrael Beiteinu, ha annunciato le proprie dimissioni in segno di protesta contro l’accordo per il cessate il fuoco nella Striscia di Gaza stretto dal premier Benjamin Netanyahu con il movimento islamista palestinese Hamas, definito “una resa al terrorismo”. Lo riferisce il quotidiano locale…

Mercoledì mattina, 14 novembre, i soldati dell’IDF hanno notato un terrorista che si avvicina alla barriera di separazione nella parte settentrionale della Striscia di Gaza. Secondo il servizio stampa dell’IDF, il terrorista ha lanciato diverse granate che non sono esplose. I soldati hanno sparato al terrorista nelle gambe e lo hanno arrestato. Gli hanno trovato…